Emergenza migranti

migranti_000Gli ultimi decenni hanno visto un incremento notevole del numero dei migranti che hanno scelto l’Italia come prima meta comunitaria. Il motivo va ricercato nella impossibilità di presidiare un territorio con confini acquei e con una ridotta capacità di reazione nel controllo del confine stesso.
Questa pagina riassume le informazioni aggiornate su sbarchi, flussi e destinazioni. Quando non diversamente indicato la fonte è il Ministero degli Interni. Infografiche di Reuters sulla sui migranti nel Mediterraneo.

01.10.2015 – UNHCR ha previsto per il 2015 l’arrivo di +750.000 migranti attraverso il Mar Mediterraneo nel 2015 e ipotizzano un numero non inferiore per il 2016
migranti _proiezione_01102015

migranti_grafico_31_08_2015

map-migranti_06_2015

migranti_morti_05_2015

 

migranti_001

migranti_002

migranti_003

migranti_004

migranti_005

migranti_006

migranti_007

Richieste di asilo

asilo_paesi_2014

Altre informazioni

Un parte importante delle chiamate di soccorso dalle imbarcazioni dei migranti arrivano alla attivista italiana di origine marocchina Nawal Soufi (fonte 01, fonte 02) che provvede a raccogliere le coordinate e comunicarle alla Guardia Costiera.

Migranti, immigranti e clandestini

Ad ogni segnalazione di “migranti” soccorsi in mare decine di utenti della rete correggono con “extracomunitari”, “clandestini”, “immigrati clandestini”.

troll_002

Ridefiniamo una volta per tutte i termini del  problema.
Ma prima va ricordato che Emergenza24, per sua definizione, utilizza sempre un linguaggio neutro e quindi qualsiasi accezione che possa essere discriminatoria o negativa viene respinta.

Ci atteniamo pertanto alle definizioni internazionali e in particolare riportiamo una serie di documenti in lingua italiana

Va da sé che se, dopo aver segnalato questo post, l’utente insiste in maniera fastidiosa a “correggere”, vuol dire che non è interessato al nostro progetto e quindi bannarlo è la soluzione più ragionevole. Emergenza24 non è un account per discutere ma per conversare, quindi apportando “valore nella discussione”.