Incendi boschivi – Piemonte – Ottobre 2017

AVVERTIAMO I LETTORI CHE QUESTA PAGINA SARA’ AGGIORNATA FINO ALLA FINE DELL’EVENTO

Una serie incendi, molti probabilmente di natura dolosa, sono stati innescati a partire dal giorno 12 ottobre 2017. Nonostante gli interventi di spegnimento massicci, spesso però ostacolati quelli aerei dalle condizioni meteo, stanno durando da molti giorni e portando i livelli di inquinamento dell’aria, anche a distanza di decine di chilometri, intollerabile. Una fonte ben aggiornata è il giornale on line ValsusaOggi.

CRONOLOGIA INVERSA

29.10.2017 – 23:00 – Spento incendio a Valgioie in località Bussone e Ruata Gioana.  Ancora forte vento. (fonte)

29.10.2017 – 22:30 – Riaperta l’autostrada A32 tra Oulx e Susa, chiusa in entrambe le direzioni per fumo intorno alle 17:00 di oggi. (fonte)

29.10.2017 – 19:00 – Venaus, Torino, la frazione di Berno è stata parzialmente evacuata (20 persone) dopo l’estensione dell’incendio di Mompantero  (fonte)

29.10.2017 – 18:00 – 8 Vigili del Fuoco sono rimasti intossicati nelle operazioni di spegnimento. Sono stati ricoverati precauzionalmente per accertamenti presso l’Ospedale Civile di Susa e poco dopo dimessi. (fonte)

29.10.2017 – 17:00 – Chiusa al traffico per fumo l’autostrada A32 tra Oulx e Susa in entrambe le direzioni. (fonte)

27.10.2017 – 11:00 – Immagini di oggi della nube generata dall’incendio (pyrocloud) della Val di Susa vista dal sistema radarmeteorologico di Bric della Croce. Testo e immagini a cura di ARPA Piemonte (fonte)

25.10.2017 – Dall’immagine elaborata da Centro Epson Meteo l’evidenza della diffusione del fumo.

Questa voce è stata pubblicata in incendio boschivo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.