Terremoto Iran Iraq – 12.11.2017

INFORMIAMO I LETTORI CHE QUESTA PAGINA SARÀ AGGIORNATA FINO ALLA CONCLUSIONE DELL’EVENTO.

Un forte terremoto di magnitudo M 7.3 (provvisorio) si è verificato in Iran nella regione di Kermanshah  vicino al confine con Iraq alle ore 19:18 italiane (UTC+1 le 21:48 ) locali.
L’orario a in Kermanshah è UTC +2.5 (quindi vanno aggiunte 2 ore e mezza all’ora italiana attualmente).
Al momento del sisma era notte e quindi le prime informazioni dettagliate sui danni potranno essere disponibili non prima dell’alba (06:55 ora locale, le 04:25 italiane).
Una magnitudo di oltre M 7.0 è considerato un sismo distruttivo nell’area di qualche decina di chilometri.

CRONOLOGIA INVERSA

13.11.2017 – 22:00 – Aggiornato il numero delle vittime: +450 morti +7000 feriti. Indefinito il numero dei dispersi.

13.11.2017 – 10:00 – Aggiornato il numero delle vittime: +330 morti +4500 feriti. Indefinito il numero dei dispersi.

13.11.2017 – 04:30 – Inizia l’alba nella zona terremotata e da questo momento sarà possibile avere un quadro più preciso dei danni.

13.11.2017 – 00:30 – Preoccupazione per la tenuta della diga di Darbandikhan in Iraq. Non è chiaro se abbia subito o meno danni e non è nemmeno chiaro se corrisponda a realtà l’informazione secondo la quale sarebbe stato diramato l’invito ad allontanarsi dall’area della diga stessa

13.11.2017 – 00:00 – Nella sola regione di Kermanshah in Iran, sono confermati +60 morti, oltre 600 feriti. Ci sono moltissime persone sotto alle macerie.

12.11.2017 – 23:00 – Nella sola regione di Kermanshah in Iran, il governatore ha detto che ci sono +30 morti, oltre 500 feriti e che ci sono moltissime persone sotto alle macerie.

12.11.2017 – 22:40 – Il bilancio sale a +8 morti + 100 feriti e un numero indefinito di dispersi.

12.11.2017 – 22:30 – Qasr-e-Shirin, Kermanshah in Iran segnalati numerosi crolli. Il bilancio assolutamente parziale perla di +4 morti +100 feriti e non si sono dati sul numero di dispersi

12.11.2017 – 21:50 –  Segnalati diversi crolli strutturali. Seguono alcune immagini che fonti locali dicono essere state girate a Khanaqin, Diyala in Iraq subito dopo la scossa. Non ci sono fonti ufficiali a confermare la situazione.

12.11.2017 – 21:00 – Altre immagini di sismogrammi più vicini all’epicentro segnalati dalla rete di collaboratori.

12.11.2017 – 21:00 – USGS conferma magnitudo M 7.3 a -25 km ma sposta l’epicentro in territorio iracheno a 30 chilometri da Halabjah nel Kurdistan iracheno.

Fonte: USGS (21:00 italiane del 12.11.2017)

12.11.2017 – 20:20 – Il terremoto è stato “sentito” anche dagli sismografi italiani. (Credits a questo indirizzo)

12.11.2017 – 20:00 – Ancora assestamenti del dato definitivo della magnitudo. 7.3 è quella più probabile. 

12.11.2017 – 19:50 – Vengono rilasciate nuove valutazioni della magnitudo: 7.2 a -19 km o 7.3 a -34 km

12.11.2017 – 19:24 (6 minuti dal’evento) – Emergenza rilascia la prima informazione con la localizzazione dell’evento individua al confine tra Iran e Iraq. La prima magnitudo stimata è di M 7.5

Prima localizzazione approssimativa del sisma (19:18 italiane) da parte di emergenza24 alle 19:22

12.11.2017 – 19:18 – Un forte terremoto colpisce l’area di Kermanshah in Iran ma abbastanza vicina al confine con Iraq. L’orario della cronologia è quello italiano in vigore, ovvero UTC+1

Questa voce è stata pubblicata in terremoto e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.