Crimea – Russia – Esplosione in una scuola

Un’esplosione si è verificato, presumibilmente nella mensa, di una scuola di Kerč’, Kerch, Crimea in Russia.
Ci sono diverse vittime.
La prima ricostruzione attribuisce l’esplosione ad un ordigno e la successiva sparatoria da parte di uno studente di 22 anni dello stesso istituto che si sarebbe suicidato.

CRONOLOGIA INVERSA

17.10.2018 – 18:00 – Il bilancio è di 19 morti e 55 feriti ospedalizzati. A sparare uno studente russo di 18 anni che aveva ottenuto la licenza di acquisto di armi da caccia a settembre 2018.

17.10.2018 – 14:30 – Sono +18 i morti e +70 i feriti, molti dei quali però non ospedalizzati. La polizia parla esplicitamente di attentato e successiva sparatoria da parte di uno studente di 22 anni che si sarebbe successivamente ucciso.

17.10.2018 – 13:50 – Sono saliti a +13 i morti. Non sono stati raggiunti ancora tutti gli spazi dell’istituto da parte delle squadre speciali antiterrorismo. Fonti ufficiali della polizia parlano di esplosione di un ordigno.

17.10.2018 – 13:20 – Sono +10 i morti + 50 i feriti. Sono in corso le operazioni di soccorso.

17.10.2018 – 13:00 – Segnalata un’esplosione in un istituto. Ci sono numerose vittime. Alcuni testimoni parlano di colpi di arma da fuoco successivi.

Questa voce è stata pubblicata in atti violenti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.