Epidemia polmonite da coronavirus – COVID-10 – 2019-nCoV

A partire dal mese di dicembre 2019 si è registrata una serie di casi di polmonite da coronavirus (2019-nCoV dal 11.02.2020 denominato ufficialmente dal WHO COVID-19) a Wuhan, Hubei in Cina ed in particolare in persone che erano presenti nell’area del mercato alimentare e ittico. Si ritiene che il paziente zero sia stato infettato il 08.12.2019. Emergenza24 è stata la prima fonte occidentale a seguire il caso a partire dalle ore 22:40 del 31.12.2019 e continua il monitoraggio su +74 fonti H24. Informazioni sull’influenza.



Elenco completo ed aggiornato di tutti i paesi (link)

  •  casi accertati: 105.792
  •  morti: 12.428
  • guariti: 15.729
  • in corso: 77.635
  • (dato aggiornato alle 17:00 del 31.03.2020)

(dati aggiornati worldwide (source) ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. Come da standard WHO si intendono nei casi la somma dei malati, dei guariti e dei decessi)

CRONOLOGIA INVERSA

PROSSIMO AGGIORNAMENTO UFFICIALE DELLA PROTEZIONE CIVILE ALLE ORE 18:00 DEL 01.04.2020

31.03.2020 – 18:00 – Dati aggiornati a livello globale ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. I dati italiani sono delle 17:00.

[in aggiornamento]

31.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia dall’inizio dell’epidemia ad ora. Ci sono anomalie nei dati del 01.03.2020 che ricomprende alcuni casi precedentemente non conteggiati e il 10.03.2020 in cui mancano dei dati della regione Lombardia. Il giorno 11.03.2020  accumula, nei soli dati dei contagiati positivi, quindi non decessi, circa 600 casi tutti in Lombardia riferiti al 10.03.2020. Il giorno 16.03.2020 non erano pervenuti alle 17:00 i dati di Regione Puglia e Provincia Autonoma di Trento. Il giorno 18.03.2020 non sono compresi di dati della Regione Campania perché non li ha forniti.

31.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia da parte del Dipartimento della Protezione Civile.

30.03.2020 – 19:00 – Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha comunicato che il “nella riunione Comitato tecnico scientifico svoltasi stamattina è emersa la valutazione di prorogare tutte le misure di contenimento almeno fino a Pasqua. Il governo si muoverà in questa direzione“. Quindi fino almeno al 12 aprile 2020

30.03.2020 – 18:00 – Dati aggiornati a livello globale ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. I dati italiani sono delle 17:00.

30.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia dall’inizio dell’epidemia ad ora. Ci sono anomalie nei dati del 01.03.2020 che ricomprende alcuni casi precedentemente non conteggiati e il 10.03.2020 in cui mancano dei dati della regione Lombardia. Il giorno 11.03.2020  accumula, nei soli dati dei contagiati positivi, quindi non decessi, circa 600 casi tutti in Lombardia riferiti al 10.03.2020. Il giorno 16.03.2020 non erano pervenuti alle 17:00 i dati di Regione Puglia e Provincia Autonoma di Trento. Il giorno 18.03.2020 non sono compresi di dati della Regione Campania perché non li ha forniti.

30.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia da parte del Dipartimento della Protezione Civile.

29.03.2020 – 19:00 – La Regione Piemonte ha fornito i dati aggiornati che si discostano da quelli forniti dalla Protezione Civile Nazionale. In particolare nella Regione Piemonte oggi abbiamo (fonte):

  • casi in corso totale 8.461 (+255)
  • decessi totale 734 (+50)
  • guariti totale 287 (+33)
  • in corso totale 7.440 (+172)
  • Il totale dei tamponi eseguiti in Piemonte è di 24.782 di cui positivi 10.125 (ovviamente alcuni sono stati ripetuti sullo stesso paziente). Essendo il totale dei casi pari a 8.461 il coefficiente è pari a 1.20.

di conseguenza il dato nazionale va aggiornato in questo modo:

  •  casi accertati: 97.944
  •  morti: 10.829
  • guariti: 13.063
  • in corso: 74.052

29.03.2020 – 18:00 – Dati aggiornati a livello globale ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. I dati italiani sono delle 17:00.

29.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia dall’inizio dell’epidemia ad ora. Ci sono anomalie nei dati del 01.03.2020 che ricomprende alcuni casi precedentemente non conteggiati e il 10.03.2020 in cui mancano dei dati della regione Lombardia. Il giorno 11.03.2020  accumula, nei soli dati dei contagiati positivi, quindi non decessi, circa 600 casi tutti in Lombardia riferiti al 10.03.2020. Il giorno 16.03.2020 non erano pervenuti alle 17:00 i dati di Regione Puglia e Provincia Autonoma di Trento. Il giorno 18.03.2020 non sono compresi di dati della Regione Campania perché non li ha forniti.

29.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia da parte del Dipartimento della Protezione Civile.

27.03.2020 – 23:00 – Dati aggiornati a livello globale ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. I dati italiani sono delle 17:00.

28.03.2020 – 19:30 – Il Presidente del Consiglio Conte comunica un nuovo Decreto con il quale vengono stanziati 4,3 miliardi di euro che arriveranno dalla prossima settimana ai cittadini in stato di necessità attraverso i comuni per beni di prima necessità.

28.03.2020 – 18:00 – Dati aggiornati a livello globale ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. I dati italiani sono delle 17:00.

28.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia dall’inizio dell’epidemia ad ora. Ci sono anomalie nei dati del 01.03.2020 che ricomprende alcuni casi precedentemente non conteggiati e il 10.03.2020 in cui mancano dei dati della regione Lombardia. Il giorno 11.03.2020  accumula, nei soli dati dei contagiati positivi, quindi non decessi, circa 600 casi tutti in Lombardia riferiti al 10.03.2020. Il giorno 16.03.2020 non erano pervenuti alle 17:00 i dati di Regione Puglia e Provincia Autonoma di Trento. Il giorno 18.03.2020 non sono compresi di dati della Regione Campania perché non li ha forniti.

28.03.2020 – 18:00 – Aggiornamento dei casi in Italia da parte del Dipartimento della Protezione Civile. Rileviamo che Angelo Borrelli è rientrato oggi dopo due giorni di assenza per malattia e non ha, per la prima volta, accanto alcun consulente e nemmeno l’interprete della LIS per “disguido tecnico”. Domani non sarà presente ed al suo posto ci sarà il Commissario Arcuri.

28.03.2020 – 01:00 – Dati aggiornati a livello globale ad esclusione della Cina che sono riferiti alle 23:00 UTC+1 del giorno precedente. I dati italiani sono delle 17:00.

CONTINUA A LEGGERE LE NOTIZIE DI COVID-19

INDICAZIONI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Questa voce è stata pubblicata in epidemia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.